Close

Questo sito utlizza cookie. Puo' leggere come li usiamo nella nostra Privacy Policy.

cembalo.it - Marco Vincenzi - clavicembalista e organista


Programmi di studio per il corso di clavicembalo



 

Clavicembalo Zell 1728
B. Formentelli 1996


CONTATTI:
www.cembalo.it
m.vincenzi@cembalo.it
tel:
+39 338 9061853
fax:
+39 02 700 517 411

Programmi di studio per clavicembalo

Biennio di secondo livello
Clavicembalo e tastiere storiche

Quick LinKs:
ammissione biennio
ammissione triennio/tradizionale
programmi triennio: I II III

AMMISSIONI -
Premessa generale

1. L’accesso agli esami di ammissione è riservato ai candidati in possesso dei seguenti requisiti:

a. Diploma di scuola secondaria superiore o altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero

b. Diploma Accademico triennale sperimentale di primo livello, oppure Diploma di Conservatorio, oppure Laurea di primo livello, oppure altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero.

N.B. - Il Biennio di specializzazione è un corso rivolto a coloro che sono in possesso di un titolo di Conservatorio, come specificato nel punto b., relativo allo stesso corso per il quale si chiede l’accesso. La mancanza di tale titolo e/o il possesso di titoli musicali diversi, seppur previsti dal D.M. 08/01/2004, comporterà, in caso di superamento degli esami di ammissione, l’automatica attribuzione di debiti formativi pari ad una o più annualità relative al corso caratterizzante.

2. Non sono previsti limiti d’età per l’accesso.

3. Non è ammessa la contemporanea frequenza di altri corsi di Conservatorio, Università o Istituto di Alta Formazione che prevedano l’attribuzione di crediti formativi.

4. Ogni candidato dovrà far pervenire alla Segreteria del Conservatorio, almeno dieci giorni prima dell’esame, il proprio curriculum vitae dettagliato e il programma musicale specifico che intende eseguire durante la prova.

5. La durata complessiva di ogni esame d’ammissione sarà di circa 30 minuti, indipendentemente dalla durata del programma presentato.

6. La Commissione potrà ascoltare i programmi anche solo parzialmente e avrà facoltà d'interrompere la prova in qualsiasi momento.

7. Ogni esame di ammissione prevede, oltre alle prove segnalate nei singoli programmi, anche un colloquio di approfondimento su tematiche di carattere didattico-metodologico e sugli studi musicali effettuati.

8. Il colloquio di cui al punto precedente si svolgerà in Lingua Italiana: i candidati stranieri dovranno dimostrare adeguata comprensione della lingua, fluidità nel colloquio e proprietà di linguaggio. Tali requisiti costituiscono condizione indispensabile per l'ammissione al Biennio.

9. Il Conservatorio non mette a disposizione collaboratori musicali per i candidati che ne abbiano la necessità.
 

Programma d'Ammissione
al Biennio Sperimentale di secondo livello

• Qualora il candidato sia in possesso del titolo specifico di primo livello in Clavicembalo, egli deve presentare un programma a libera scelta della durata massima di 20 minuti, di livello adeguato ad un corso di specializzazione.

• Qualora il candidato sia in possesso di altro titolo di primo livello (cfr. la premessa generale, punto 1-b), egli deve presentare:

1. due Sonate di D. Scarlatti
2. una importante composizione di J.S. Bach
3. un Ordre di F. Couperin
4. una (o più) importante composizione di J.Ph. Rameau
5. due Toccate di G. Frescobaldi (una del primo e una del secondo libro)
6. un Prelude non misurato di L. Couperin
7. tre sonate (o pezzi) di scuola europea dei secc. XVI-XVII (con obbligo di altro autore italiano diverso da Frescobaldi)
8. tre sonate (o pezzi) di scuola europea del XVIII sec. (un autore obbligato: C.Ph.E. Bach)
9. un brano per cembalo concertato (se il candidato non ha suoi collaboratori, l’istituzione non prevede la presenza di tali figure, comunque l’esito della prova è indipendente dalla presenza o meno di collaboratori musicali).

• Prove estemporanee:

1. il candidato dovrà eseguire un breve basso continuo
2. colloquio orale tendente a verificare le conoscenze storiche del repertorio clavicembalistico, le conoscenze organologiche e di trattati antichi e moderni specifici sullo strumento.
 

Esami d'ammissione triennio/ordinamento tradizionale

La prova d'ammissione al triennio di primo livello prevede una esecuzione di un programma libero di almeno 20 minuti; in esso devono essere comprese composizioni (almeno una per ogni autore) di J. S. Bach, G. Frescobaldi e D. Scarlatti.
La Commissione potrà scegliere cosa ascoltare dei programmi presentati dai candidati e avrà facoltà d'interrompere la prova in qualsiasi momento.
 

Programma di studio
del Triennio / ordinamento tradizionale

CLAVICEMBALO I
Programma d’esame. Durata circa 45 minuti circa

1

J. S. Bach:

 

  • Una invenzione a due voci, fra tre presentate;
  • una invenzione a tre voci (sinfonie),  fra tre presentate;
  • due preludi e fughe a scelta del candidato
  • tre brani da una suite francese, precedentemente studiata.

2

D. Scarlatti:

  • Due sonate dagli “Essercizi per Gravicembalo”, fra cinque presentate scelte da K1 a K10 “Essercizi per Gravicembalo”

3

F. Couperin

  • Due Preludi da “L’Art de toucher le clavecin” fra cinque presentati, a scelta della commissione
  • Almeno tre brani da un Ordre appartenente al primo libro

4

L. Couperin

  • Un Prelude non mésuré

5

G. Frescobaldi:

  • Una toccata a scelta fra due presentate (una del primo e una del secondo libro);
  • due correnti
  • Frescobaldi, "Fiori Musicali", 1635 (in partitura)

6

J.Ph. Rameau

  • Tre brani a scelta da “Pieces de clavecin 1706” con obbligo del Prelude non mésuré

7

M. Rossi

  • Una toccata

8

Virginalisti Inglesi

  • Esecuzione di un brano fra tre piccoli pezzi scelti dal Fitzwilliam Virginal Book

Prova orale: discussione sul repertorio eseguito e problematiche connesse alla prassi esecutiva.
NB: se non diversamente indicato, le scelte saranno operate a cura della commissione.
È possibile modificare alcuni autori e/o brani, ovviamente concordandolo con il docente, questa regola è valida per tutti i corsi e gli esami, escluso quello ministeriale finale.

 

CLAVICEMBALO II
Programma d’esame della durata di circa 60 minuti (parte esecutiva), comprendente:

1

J. S. Bach:    

  • Un’opera, a scelta del candidato, tra: Suite inglesi – Toccate;
  • esecuzione di due preludi e fughe del Clavicembalo ben temperato, a scelta fra sei presentati (diversi dai due già presentati nel corso del primo anno).
  • Arte della Fuga contrappunti in partitura
  • Duetti (BWV 802-805)

2

D. Scarlatti:  

  • Tre sonate a scelta fra sei presentate scelte tra K11 e K30 (“Essercizi…”)

3

G. Frescobaldi: 

  • Una toccata a scelta della commissione tra due presentate dal candidato.
  • Un capriccio o fantasia da leggersi in partitura

4

G. F. Handel:

  • Un brano importante a scelta del candidato.

5

F. Couperin

  • dal Primo Ordre: Allemande “L’Auguste”, Premiere Courante, Sarabande “La Majestueuse”, Gavotte

6

J.Ph. Rameau

  • Un brano a scelta del candidato fra: Les rappel des oiseaux, Les Tendres Plaintes, Les Soupirs, L’Entretien des Muses, Les Niais de Sologne (con doubles)

7

XVII sec.

  • Una importante composizione (Pavana Lachrimae, Ut re mi fa sol la, Amarilli, Tirsi, etc…) oppure una importante composizione di J. P. Sweelinck

8

XVII sec. Scuola italiana

  •  Esecuzione di un brano fra tre diversi di altrettanti autori della scuola e del periodo richiesti, la scelta sarà fatta per sorteggio (Trabaci, Rossi, Storace, Pasquini, etc…)

9

XVII sec. Scuola Francese

  • Esecuzione di una suite fra tre diverse di altrettanti autori della scuola e del periodo richiesti, la scelta sarà fatta per sorteggio (L. Couperin, D’Anglebert, Chambonniers, De la Guerre…)

10

XVII sec. Scuola tedesca

  • Una importante composizione di J.J. Froberger oppure di J.K Kerll

11

C.Ph.E. Bach

  • Una Sonata o Fantasia

12

XVIII sec.

  • Un brano di autore italiano del XVIII sec ad eccezione di D. Scarlatti
  • Altro autore a scelta del candidato rappresentativo del periodo

Altre prove:

Esecuzione del continuo di un recitativo e di un’aria, da una cantata di autore del sec. XVIII, prova assegnata dalla commissione un’ora prima dell’esecuzione.
 

Interpretazione ed esecuzione di un brano assegnato dalla commissione tre ore prima della prova

Prova orale: discussione sul repertorio eseguito e problematiche connesse alla prassi esecutiva
NB: se non diversamente indicato, le scelte saranno a cura della commissione.
La commissione può inoltre scegliere quali parti del programma far eseguire al candidato.

 

CLAVICEMBALO III
Programma*
Esecuzione di un programma di circa 75 minuti (parte esecutiva), comprendente:

1

Un’opera rappresentativa per ognuno dei seguenti autori:

-              J. S. Bach (scegliendo fra: Partite, Ouverture Stile francese, Concerto Italiano, Variazioni Goldberg)
-              D. Scarlatti;
-              G. Frescobaldi;
-              G. F. Handel;
-              F. Couperin;
-              J. Ph. Rameau (esclusi i brani già presentati nel programma di secondo anno)
 

2

Una importante composizione (o serie di brani) dei virginalisti inglesi

Dalle diverse raccolte : Fitzwilliam, My ladye Nevells Booke, etc…
 

3

Una importante composizione (o serie di brani) di scuola iberica sec. XVI-XVII
 

Cabezon, Coelho, etc…

4

Una importante composizione (o serie di brani) di scuola Italiana sec. XVI-XVII
 

Gabrieli, Rossi, Trabaci, etc…

5

Una importante composizione (o serie di brani) di scuola Tedesca sec. XVI-XVII
 

Froberger, Kerll, Buxtheude, etc…

6

Una importante composizione (o serie di brani) di scuola Francese sec. XVI-XVII
 

L. Couperin, D’Anglebert, Chambonniers, De la Guerre etc…

7

Una importante composizione (o serie di brani) d’autore francese del XVIII sec.
 

Forqueray, Duphly, Clerambault, Nivers, etc…

8

Una importante composizione a scelta fra C.Ph.E. Bach o W. F. Bach o J. Ch. Bach
 

Questo brano potrà essere eseguito anche al fortepiano o al clavicordo.

9

Altro autore a scelta del candidato rappresentante il XVIII di scuola italiana o spagnola (escluso D. Scarlatti)

A. Scarlatti, A.B. Della Ciaja, Soler, Seixas, Albero, etc…

10

Una sonata del periodo classico

A scelta fra J. Haydn o W.A. Mozart, M. Clementi (la sonata può essere eseguita al fortepiano)
 

 11

Una composizione per clavicembalo di autore moderno.
 

Altre prove:

Esecuzione del continuo di un recitativo e di un’aria, tratta da una importante composizione di J.S. Bach (Messa in Si-, Magnificat, Cantate, Oratori…), tale prova sarà assegnata dalla commissione un’ora prima dell’esecuzione.
 

Interpretazione ed esecuzione di un brano assegnato dalla commissione tre ore prima della prova

Prova orale : il candidato dovrà dar prova di conoscere in maniera approfondita:
      a) storia, costruzione e caratteristiche dei clavicembali antichi e moderni, e degli altri strumenti a tastiera;
      b) ornamentazione e prassi esecutiva antica, testi e documenti originali;
      c) letteratura clavicembalistica e bibliografia essenziale.

NB: tutte le composizione presentate all’esame di Terzo Anno NON devono essere state presentate nelle precedenti annualità. Rimangono valide le condizioni per la scelta dei brani da eseguirsi, come notato per i corsi precedenti.

*Nel corso ordinario tradizionale, si segue l'impostazione come da programma ministeriale, si veda il link seguente: programma ministeriale